Il negozio digitale: la sfida di Olivetti

Così la società che opera nell’ambito di TIM Enterprise vuole portare le best practice dei grandi retailer anche ai piccoli punti vendita.

Rendere le potenzialità del digital retail accessibili anche ai piccoli negozi, come il centro estetico, il bar, il ristorante, il negozio di scarpe gestito dal singolo imprenditore insieme a pochi collaboratori, spesso familiari. È questa la sfida che sta portando avanti Olivetti, la società specializzata nell’IoT che opera nell’ambito di TIM Enterprise – la nuova business unit del Gruppo TIM dedicata ad aziende e PA. Alessio Derme, Responsabile Marketing Office & Retail Solutions di Olivetti è convinto che l’utilizzo organico di dati generati da diverse fonti possa essere reso semplice e di immediata comprensione a chiunque. “Se i grandi merchant dell’online o le grandi catene del retail ormai sempre più stanno affidando ai data scientist la scoperta delle nuove possibilità di business, anche il titolare di un semplice punto vendita può avere nelle sue mani uno strumento di facile utilizzo che lo aiuti a prendere decisioni immediate in relazione al suo business”.
La tecnologia, anche per il piccolo retailer, sta diventando fondamentale, ma questo è solo il primo passo perché è nella capacità di leggere e interpretare i dati che invece si può fare un’importante differenza, e questo per superare anche tutte le difficoltà vissute dal mondo del commercio in questi ultimi anni.
Personalizzazione del processo di vendita e capacità di incidere sulla customer experience sono quindi due elementi sempre più essenziali anche per i merchant più piccoli.

Alessio Derme, Responsabile Marketing Office & Retail Solutions di Olivetti

La centralità dei dati

Per Olivetti il primo tassello sono i dati di diverso tipo che possono essere raccolti da più fonti e incrociati per trarre quelle evidenze che poi possono essere messe a valore: “La prima categoria di dati su cui fare leva sono quelli di vendita che descrivono quello che avviene in negozio, e che dai registratori di cassa di Olivetti sono immediatamente resi fruibili sulla piattaforma cloud proprietaria per la fase successiva di incrocio con le altre informazioni. In secondo luogo, installando delle semplici telecamere sia all’interno del punto vendita sia all’esterno, si possono raccogliere altri dati relativi alle caratteristiche dei potenziali e dei già clienti, in termini di numerosità, fascia di età, orari di maggiore afflusso solo per citare alcuni esempi. Ma poi come società del Gruppo TIM– dichiara orgogliosamente Derme – abbiamo la possibilità di utilizzare anche i dati anonimi e aggregati della rete mobile per monitorare i flussi di presenze, ovviamente sempre nel totale rispetto della normativa sulla privacy. Possiamo avere così una descrizione puntuale delle caratteristiche della folla che in ogni momento è presente nello stesso quartiere, nella stessa città dove si trova il punto vendita”.
Non solo: “Le capacità di integrazione delle informazioni vanno comunque ben al di là di quelle descritte – ci tiene a specificare Derme –, per esempio nel caso degli ambulanti può essere interessante anche incrociare con i dati storici delle vendite quelli relativi alle previsioni metereologiche, per permettere di decidere come affrontare al meglio una giornata di pioggia”.

Dai grandi ai piccoli operatori

Tutto questo non è semplice teoria, ma Olivetti lo ha già tradotto in diversi casi concreti. “Il più importante, perché non ci potevamo permettere di sbagliare, è quello della catena dei negozi TIM presente in tutta Italia – racconta Derme. Adesso vogliamo portare questa capacità di analisi a essere visibile e quindi utilizzata anche dai non esperti”.
Ecco che in questo passaggio entra in gioco la capacità di ”semplificare” al massimo la tecnologia, che non significa solo rendere i servizi facilmente usufruibili da uno smartphone o da un tablet, ma soprattutto realizzare un’interfaccia grafica con un approccio consumer che, una volta visualizzate semplicemente le informazioni, consenta al merchant di decidere nei momenti immediatamente successivi quali azioni compiere, quali decisioni prendere. Spiega Derme: “Più i dati sono disponibili in grandi quantità e meno sono utilizzabili, per questo il primo passaggio è trasformare i big data in smart data, ma poi l’idea è quella di associare all’informazione dei semplici indicatori che possano in automatico attivare o meno delle azioni prestabilite. Grazie a queste soluzioni l’imprenditore può prendere confidenza con la lettura dei dati relativi al suo business, apprezzare sempre di più la semplicità con la quale viene dato seguito alle sue decisioni, e quindi sarà più propenso ad aprirsi anche alle future innovazioni nella convinzione di poterle sempre presidiare al meglio”.
Non c’è che dire, siamo di fronte alla sfida delle sfide del secolo digitale: portare le best practice dei top retailer a tutti i protagonisti del commercio al dettaglio, in un’azione di ‘democratizzazione’ della tecnologia, come si usa dire oggi, che non può che essere pervasiva e capillare. “La trasformazione digitale deve essere un’occasione anche per i piccoli retailer e non solo per i grandi”, dichiara Derme. “Per questo in Olivetti abbiamo l’ambizione di gestire il merchant nella sua unicità sviluppando soluzioni ‘pronte all’uso’, valorizzando al massimo le sue esperienze, semplificando l’ingresso sul mercato delle soluzioni e creando un ecosistema di componenti applicative integrate”. L’offerta di Olivetti in questo ambito va quindi dalle soluzioni per il punto cassa a quelle di pagamento, all’online shopping, ai servizi di business analytics e di data monetization, fino alle soluzioni di connettività IoT e M2M per lo store e al digital signage.


A cura della redazione

Office Automation è da 38 anni il mensile di riferimento e canale di comunicazione specializzato nell'ICT e nelle soluzioni per il digitale, promotore di convegni e seminari che si rivolge a CIO e IT Manager e ai protagonisti della catena del val...

Office Automation è il periodico di comunicazione, edito da Soiel International in versione cartacea e on-line, dedicato ai temi dell’ICT e delle soluzioni per il digitale.


Soiel International, edita le riviste

Officelayout 191

Officelayout

Progettare arredare gestire lo spazio ufficio
Ottobre-Dicembre
N. 191

Abbonati
Innovazione.PA n. 47

innovazione.PA

La Pubblica Amministrazione digitale
Settembre-Ottobre
N. 47

Abbonati
Executive.IT settembre-ottobre 2022

Executive.IT

Da Gartner strategie per il management d'impresa
Settembre-Ottobre
N. 6

Abbonati