VAST Data in Italia per semplificare la gestione dei dati

La sua AI Data Platform è stata scelta dall’Università di Pisa per applicazioni in ambito Artificial Intelligence e High-Performance Data Management.

È la semplificazione della gestione dei dati l’obiettivo della piattaforma ad alte prestazioni di VAST Data, azienda tecnologica recentemente entrata sul mercato italiano. In particolare la sua VAST Data Platform, vuole consentire di risolvere alcune sfide che caratterizzano lo scenario degli ultimi anni. Si parla della trasformazione della gestione e analisi dei dati in ambito aziendale alimentata dalla convergenza dei tradizionali metodi di analytics e intelligenza artificiale (AI). Questo ha fatto sì che aziende pubbliche e private debbano impegnarsi a sfruttare l’immenso potenziale dei dati e creare valore per il proprio business. Nel contempo i nuovi carichi di lavoro di machine learning e i training di modelli di Intelligenza Artificiale Generativa superano di gran lunga le capacità di scalabilità delle tradizionali infrastrutture.

Nel dettaglio la soluzione software di VAST Data è progettata per arricchire e applicare una struttura a dati non strutturati per fornire alle aziende gli strumenti necessari per estrarre maggiori informazioni e valore dai dati stessi.

Renen Hallak, CEO e Co-Founder, VAST Data

“In un mondo tecnologico in rapida evoluzione, il futuro dell’intelligenza artificiale e della gestione dei dati gioca un ruolo cruciale per le aziende e noi in VAST Data siamo in prima linea in questa trasformazione, pronti a cambiare il modo in cui le aziende gestiscono e utilizzano i dati”, commenta  Renen Hallak, CEO e Co-Founder, VAST Data. “Grazie a VAST Data Platform, stiamo democratizzando le potenzialità dell’AI e aiutiamo le organizzazioni a sbloccare il valore dei propri dati, perseguire gli obiettivi di crescita e offrire valore agli stakeholder.”

“La diffusione globale di VAST si sta espandendo e sono molto entusiasta delle nostre opportunità in Italia, una nazione che sta fortemente investendo nel rimodellare la propria economia grazie ai progressi digitali, alle innovazioni eco-sostenibili e all’avanzato settore manifatturiero che utilizza l’AI e l’apprendimento automatico in molti ambiti”, prosegue Hallak. “Con VAST Data Platform, stiamo sfruttando un grande potenziale innovativo in settori chiave come l’industria automobilistica e aerospaziale, la sfera agricola, la sanità e le scienze della vita, oltre al mondo accademico e all’ambito dei servizi finanziari”.

La soluzione di VAST Data si inserisce quindi in un contesto in cui alle nuove tecnologie è richiesta sempre più la capacità di analizzare i dati naturali raccolti dal mondo reale quali filmati, foto, video, metriche e segnali, proponendosi come un’architettura scalabile in grado di gestire in modo efficiente dati strutturati e non strutturati, oltre a eliminare la complessità del tradizionale approccio multi-tiering. Traguardo: la semplificazione del modo in cui le aziende utilizzano i dati e la possibilità di ottenere risultati di business concreti e vantaggiosi.

Roberto Dognini, Regional Sales Director Italy, VAST Data

“Sono onorato di entrare a far parte del team di VAST Data. La nostra presenza in Italia rappresenta la forte volontà dell’azienda di investire nel nostro mercato per costruire un ecosistema di partnership e collaborazioni che ci consentiranno di supportare al meglio l’innovazione, la competitività e il business dei nostri clienti”, dichiara  Roberto Dognini, Regional Sales Director Italy, VAST Data. “Siamo qui per aiutare le aziende e le eccellenze della Ricerca e della Pubblica Amministrazione italiana a liberare il pieno potenziale dei loro dati.”

L’esperienza dell’Università di Pisa

Tra gli utenti della VAST Data Platform c’è In Italia, l’Università di Pisa che la utilizza per gestire i carichi di lavoro AI, tra cui  la ricerca di nuovi farmaci eseguita su sistemi NVIDIA DGX H100, che includono il software NVIDIA AI Enterprise per lo sviluppo e l’implementazione di applicazioni production-grade AI. Negli ultimi sette anni, il volume di dati dell’università è cresciuto in modo significativo, richiedendo 12 petabyte di dati che, in precedenza, venivano archiviati e gestiti da più fornitori. Recentemente, l’università ha deciso di costruire una nuova struttura di data center centralizzata per consolidare tutti i servizi IT e le capacità di calcolo ad alte prestazioni, e aveva quindi bisogno di una soluzione in grado di fornire un elevato throughput e un accesso parallelo per i carichi di lavoro ad alta intensità di dati.

Oggi l’università dispone di una piattaforma dati unificata che può scalare senza problemi fino a centinaia di petabyte e tenere il passo con la sua potenza di calcolo in continua crescita, e che può essere adattata rapidamente ai nuovi requisiti delle applicazioni, man mano che le esigenze si evolvono. “VAST Data Platform è performante, flessibile e molto più facile da usare rispetto ad altre soluzioni; inoltre, il modello di licenza Gemini ci permette di pagare solo per ciò che ci serve”, racconta Maurizio Davini, CTO, Università di Pisa. “VAST ha già apportato miglioramenti significativi in termini di prestazioni ai ricercatori in settori come la scienze della vita e dei materiali che si affidano a un rapido accesso parallelo ai file per alimentare algoritmi che richiedono molti dati”.

E aggiunge, “Stiamo raddoppiando la nostra infrastruttura e siamo molto interessati a esplorare le funzionalità di multi-tenancy, catalogo dati e database di VAST Data Platform. La capacità di VAST Data Platform di connettersi facilmente ai sistemi NVIDIA DGX tramite NVIDIA InfiniBand o Ethernet ad alta velocità ha rappresentato un altro importante vantaggio. Con VAST e NVIDIA stiamo rivoluzionando le nostre capacità di ricerca per raggiungere nuove conquiste ed evolvere il nostro progresso scientifico”.


A cura della redazione

Office Automation è da 38 anni il mensile di riferimento e canale di comunicazione specializzato nell'ICT e nelle soluzioni per il digitale, promotore di convegni e seminari che si rivolge a CIO e IT Manager e ai protagonisti della catena del val...

Office Automation è il periodico di comunicazione, edito da Soiel International in versione cartacea e on-line, dedicato ai temi dell’ICT e delle soluzioni per il digitale.


Soiel International, edita le riviste

Officelayout 195

Officelayout

Progettare arredare gestire lo spazio ufficio
Ottobre-Dicembre
N. 195

Abbonati
Innovazione.PA n. 52

innovazione.PA

La Pubblica Amministrazione digitale
Ottobre-Dicembre
N. 52

Abbonati
Executive.IT novembre-dicembre 2023

Executive.IT

Da Gartner strategie per il management d'impresa
Novembre-Dicembre
N. 6

Abbonati