Un’infrastruttura IT moderna per la trasformazione digitale

Dell Technologies, nel corso di un webinar organizzato in collaborazione con Grants Office e Soiel International, ha illustrato le modalità con cui l’azienda può aiutare le imprese a crescere nel post pandemia.

Clicca qui per guardare il webinar

La pandemia ha portato le aziende a confrontarsi con nuove modalità operative. In questo scenario, cloud e sicurezza si sono rivelati temi fondamentali, su cui le imprese stanno riflettendo, per capire dove indirizzare i propri investimenti tecnologici in vista di una trasformazione digitale efficace. Se la valorizzazione del cloud computing è ritenuta determinante, altrettanto importante è saper costruire progetti vincenti di trasformazione, che possano anche accedere a finanziamenti ad hoc. Sono questi i temi trattati nel recente webinar “Le medie imprese di fronte alla sfida di un'infrastruttura IT moderna" (clicca qui per guardarlo), organizzato da Dell Technologies, con la partecipazione di Grants Office, in collaborazione con Soiel International. "Le medie aziende – ha detto Alberto Bastianon, Director Presales Italy, Dell Technologies – affrontano le stesse sfide delle grandi società. Anche le medie imprese competono sui mercati internazionali e devono essere reattive e veloci, caratteristiche di business che si sono ulteriormente accentuate negli ultimi 18 mesi, perchè è entrata in gioco una emergenza non prevista".

Alberto Bastianon, Director Presales Italy, Dell Technologies

Il modo corretto di utilizzare il cloud

L'efficienza operativa è una priorità di business che le aziende devono affrontare nei progetti di digitalizzazione. "Si deve trovare una combinazione di infrastrutture, processi, decisioni e competenze che consentano di sfruttare con facilità le tecnologie fornite", ha spiegato Bastianon. "La scelta del cloud apporta flessibilità, ma deve essere approcciata mantenendo coerenza con quanto esiste in azienda, per non rallentare le attività lavorative invece di accelerarle. Importante, inoltre, è puntare sulla formazione del personale, perchè possa essere operativo e produttivo ovunque e poter contare su un partner tecnologico affidabile, in grado di supportare un'azienda durante tutto il suo ciclo di vita".

Fondamentale, secondo Bastianon, è anche il tema della sicurezza. Oggi, in un'azienda estesa, i punti di accesso sono più variegati, i dispositivi usati sono molteplici, mentre gli attacchi diventano sempre più subdoli e difficili da intercettare. Di conseguenza è bene contare su una sicurezza intrinseca che riguardi non solo i dispositivi usati, ma ogni singolo componente, fino alla gestione dei dati archiviati e in transito. Tra gli elementi prioritari, nella modernizzazione infrastrutturale, rientrano la virtualizzazione e il refresh dell'infrastruttura. "Sono spesso due componenti associate, ma anche l'automazione dei processi di gestione e la loro revisione sono importanti", ha affermato Bastianon." Determinante è che ogni azienda possa scegliere la soluzione più adatta alle proprie esigenze e che ogni impresa usi l'infrastruttura più adatta per concentrarsi sui risultati, senza pensare alla tecnologia da utilizzare o alla connettività da scegliere. Dell Technologies vuole garantire alle aziende tutto questo, grazie a soluzioni e servizi facili da usare e flessibili".

A raggiungere questi risultati contribuiscono anche i partner di Dell Technologies attivi su tutto il territorio nazionale, con dimensioni e competenze diverse. Dell Technologies è sensibile anche all'argomento investimenti. Per supportare le imprese, la società propone Apex, piattaforma tecnologica con cui Dell Technologies rende disponibile la propria tecnologia in modalità as a service. Apex sarà aggiornata progressivamente, perché il portfolio prodotti di Dell Technologies continuerà a espandersi. L'offerta as a service partirà dal servizio richiesto dal cliente. Sarà Dell Technologies ad assumersi la responsabilità sulle tecnologie da usare.

Un supporto concreto alle aziende, per affrontare la ripresa post Covid, giunge dalla società di consulenza Grants Office, che rende disponibile ai clienti Dell un servizio di monitoraggio e ricerca delle agevolazioni che finanziano progetti ad alto contenuto tecnologico proveniento da fondi europei, nazionali, regionali ed europei. “C'è sempre qualche ostacolo all'innovazione", ha commentato Milena Marchesi, Grants Development Consultant, Grants Office. "La pandemia ha reso tutto questo più evidente, ma le iniziative di governi ed enti finanziatori aiuteranno a superare queste difficoltà".

Nicola Norcia, VMware Technology Lead, Dell Technologies

Soluzioni per l'innovazione tecnologica

La ripresa post-pandemica passerà dall'innovazione tecnologica. Le nascenti applicazioni innovative avranno bisogno di un'infrastruttura agile e ubiqua, che consenta l'avvio di nuovi progetti in breve tempo. Quale sarà la migliore collocazione? La risposta non è ‘on-premises’ o ‘cloud pubblico’ ma entrambi. Lo stack software VMware Cloud Foundation, ingegnerizzato nella Dell Technologies Cloud Platform, unisce public e private cloud.

"Il cloud è visto, a volte, dalle aziende, come una modalità per ottenere un accesso facile alle risorse IT per abilitare il cambiamento tecnologico", ha dichiarato Nicola Norcia, VMware Technology Lead, Dell Technologies. "La possibilità di contare su strumenti tecnologici differenzianti, grazie al cloud, permette alle aziende di diventare più competitive. Esistono però molteplici definizioni di cloud e strategie. Per noi il cloud è una modalità operativa, che porta agilità e flessibilità nella fruizione delle risorse informatiche".

Secondo Norcia, alcune aziende preferiscono mantenere più continuità con il passato, conservando buona parte dei propri workload on premises, senza precludersi la possibilità di affacciarsi sul cloud pubblico, per rispondere con maggiore agilità a eventuali picchi di lavoro. Altre un approccio ibrido, in cui una parte dei workload resta on premises ma si inizia una migrazione, scegliendo una doppia infrastruttura, con una parte dei workload su data center centralizzati e una parte on premises, in modo che i workload siano dove ha senso che restino. Ci sono poi aziende, spesso start up, sbilanciate verso il cloud pubblico.

"Il cloud non è una destinazione, è un modello operativo", ha detto Norcia. "Obiettivo di Dell Technologis è rendere disponibile alle aziende un substrato tecnologico e infrastrutturale che consenta di fruire della migliore esperienza, senza rinunciare ai benefici del cloud. Una soluzione vincente è costituita dallo stack software VMware Cloud Foundation, l'insieme delle principali soluzioni per il data center di VMware, che puntano su virtualizzazione, storage e networking".

Daniele Sgambellone, Datacenter Field Sales Engineer, ‎Dell Technologies

Una transizione semplice e adeguato al cliente

Migliorare l'esperienza operativa, ridurre la complessità e i costi di gestione. Questo è l'obiettivo di Dell Technology grazie alle soluzioni tecnologiche cloud ready. "In rapporto al cloud, ogni azienda cliente ha cercato di capire qual è lo scenario più adatto da adottare, nel tempo, in modalità graduale o verso quale servizio specifico orientarsi", ha puntualizzato Daniele Sgambellone, Datacenter Field Sales Engineer, ‎Dell Technologies. "Per aiutare le aziende a scegliere la modalità operativa più adatta per orientarsi verso il cloud, Dell Technologies propone un ampio portafoglio di soluzioni. Il nostro compito è di semplificare e rendere disponibile al cliente il percorso più adatto a lui".
Un possibile percorso è quello basato su Apex, che consente di compiere la transizione verso il cloud in una modalità operativa che parte dalla tipologia di workload dell'azienda. Attraverso una console unificata si definisce l'ambiente private cloud o hybrid cloud su cui è meglio puntare, avvalendosi del contesto as a service, on demand.

Un secondo scenario è quello della VMware Cloud Foundation, con l'utilizzo della piattaforma VxRail, spesso usata in un processo di semplificazione infrastrutturale IT. I clienti che vogliono ammodernare la propria infrastruttura tecnologica scelgono un refresh basato su VxRail, che semplifica l’esperienza di management e di integrazione con la piattaforma VMware. Il cruscotto della VCloud Fondation permette di trasferire workload tra private cloud e public cloud.

Un terzo scenario tecnologico valorizza le architetture già costruite e certificate. per essere pronte in un'ottica di cloud provisioning. Queste architetture, basate su Dell Technologies (server, storage, networking e backup) sono totalmente integrate tra loro. Il quarto scenario privilegia le architetture verticali: HPC, intelligenza artificiale, data analytics, big data, con soluzioni predisposte per essere pronte a erogare un servizio.

Clicca qui per guardare il webinar


A cura della redazione

Office Automation è da 38 anni il mensile di riferimento e canale di comunicazione specializzato nell'ICT e nelle soluzioni per il digitale, promotore di convegni e seminari che si rivolge a CIO e IT Manager e ai protagonisti della catena del val...

Office Automation è il periodico di comunicazione, edito da Soiel International in versione cartacea e on-line, dedicato ai temi dell’ICT e delle soluzioni per il digitale.


Soiel International, edita le riviste

Officelayout aprile-giugno 2021

Officelayout

Progettare arredare gestire lo spazio ufficio
Aprile-Giugno
N. 185

Abbonati
Innovazione.PA marzo-aprile 2021

innovazione.PA

La Pubblica Amministrazione digitale
Marzo-Aprile
N. 38

Abbonati
Executive.IT maggio - giugno 2021

Executive.IT

Da Gartner strategie per il management d'impresa
Maggio-Giugno
N. 4

Abbonati