Thycotic cresce in Italia e amplia l’offerta

La società statunitense arricchisce il portfolio di soluzioni PAM con l’acquisizione di Onion ID e accelera nel nostro Paese. “Partner al centro della strategia”.

“Nell’80% dei casi, gli attacchi informatici sfruttano la cattiva gestione e la mancata messa in sicurezza delle credenziali privilegiate. Un dato significativo, che evidenzia quanto le nostre soluzioni ricoprano un ruolo centrale per le aziende di ogni settore”. A parlare è Enrico Perotti, regional sales manager di Thycotic, società attiva nell’offerta di soluzioni PAM (Privileged Access Management) nata in America nel 1996. Un’azienda che negli anni è cresciuta e che un anno fa ha deciso di investire nel nostro Paese, country in cui ha fatto il suo ingresso forte della sinergia con il distributore specializzato Ingecom. “A dodici mesi di distanza, il bilancio è sicuramente positivo”, conferma Perotti in questa intervista illustrando la visione, gli obiettivi e la strategia di Thycotic in Italia.

Enrico Perotti, regional sales manager in Italia di Thycotic

Qual è la missione di Thycotic?

Thycotic ha la missione di aiutare le aziende, pubbliche e private, ad amministrare in maniera corretta e sicura gli account privilegiati, sia in termini di gestione delle password che degli accessi. Il nostro obiettivo è offrire piena visibilità sugli utenti che accedono alle risorse aziendali con privilegi elevati, al fine di incrementare la security posture dei clienti e innalzare il livello di protezione.
Il portfolio di Thycotic affronta a 360 gradi il tema del privilegio e al suo interno un ruolo di primo piano è ricoperto da Secret Server, il prodotto storico della nostra società che consente di gestire in maniera sicura l’accesso degli utenti privilegiati, siano essi amministratori di server, database, applicazioni e infrastrutture cloud. Tramite Secret Server garantiamo un completo controllo degli accessi, offrendo non solo un servizio di reportistica, ma nei contesti che lo richiedono anche la registrazione dei comandi digitati e la registrazione video della sessione di amministrazione.
Una proposta di valore, che si completa di una soluzione dedicata alla gestione del ciclo di vita e alla messa in sicurezza delle utenze privilegiate ‘normali’, come gli account di servizio e gli account tecnici, e di prodotti specifici dedicati alle limitazioni dei privilegi per gli utenti business e amministrativi, tema che affrontiamo in maniera granulare, senza limitare l’operatività aziendale.
Non solo. Thycotic consente di mettere in sicurezza i secret nello scambio che avviene tra i tool degli ambienti DevOps e a inizio giugno ha arricchito ulteriormente la propria offerta tramite l’acquisizione di Onion ID. Un’operazione, questa, che ci permetterà di rispondere alle esigenze crescenti dei clienti nella definizione specifica dei privilegi nell’accesso ad applicazioni cloud, on premise e relative ai database.

Quali sono gli aspetti caratterizzanti la vostra offerta?

Le soluzioni Thycotic sono indicate per qualsiasi società, sia per le aziende di medie dimensioni che per le grandi realtà enterprise, in quanto garantiscono completezza funzionale con architetture flessibili e scalabili in grado di rispondere alle esigenze di organizzazioni multisede.
Thycotic vanta tra i propri clienti il 25% delle società Fortune 100 e un totale di 10mila aziende a livello mondiale. Una customer base ampia, che della nostra offerta apprezza in primo luogo la semplicità di gestione, che assicuriamo grazie a interfacce estremamente intuitive, oltre che la facilità di deployment e di upgrade che eseguiamo in gran parte in modo automatico e senza effort per le aziende. Una semplicità che nell’ambito delle soluzioni PAM non sempre si riscontra e che rappresenta un elemento differenziante di Thycotic, insieme alla capacità delle nostre soluzioni di integrarsi in maniera semplice con qualsiasi sistema. La flessibilità della nostra offerta permette alle aziende di coprire la gestione degli account privilegiati in tutti gli ambiti di interesse e di realizzare customizzazioni semplici e gestibili in autonomia, in quanto utilizziamo linguaggi di scripting non proprietari ma tool di dominio pubblico, come PowerShell.

In Italia da un anno, qual è la strategia di Thycotic nel nostro Paese?

Il mercato PAM è maturo e in Italia vediamo una buona prospettiva di crescita. Nuove aree, come il DevOps e il cloud, richiedono in modo pressante l’adozione di queste soluzioni e Thycotic, forte dei risultati positivi raggiunti, ha l’obiettivo di aiutare le aziende nel gestire in modo completo questa tematica anche nel nostro Paese. Per questo motivo, da inizio 2020 la società ha deciso di attivare in Italia un team dedicato che opera a stretto contatto con il canale per soddisfare le esigenze dei clienti.
Il go-to-market di Thycotic trova le sue fondamenta, oltre che sulla collaborazione con il distributore Ingecom, al quale afferiscono tutti i nostri reseller certificati, anche sulla forte partnership instaurata con IBM Security che propone le nostre soluzioni in modalità OEM. I partner per noi ricoprono un ruolo fondamentale e abbiamo intenzione di ampliare ulteriormente il nostro ecosistema in Italia.


Vincenzo Virgilio

Giornalista pubblicista, laureato in Scienze Politiche, dal 2005 ha scritto per diverse testate e ha svolto attività di ufficio stampa e comunicazione nella pubblica amministrazio...

Office Automation è il periodico di comunicazione, edito da Soiel International in versione cartacea e on-line, dedicato ai temi dell’ICT e delle soluzioni per il digitale.


Soiel International, edita le riviste

Copertina
Officelayout
Progettare, arredare, gestire lo spazio ufficio

Ottobre-Dicembre
N. 179 - Sommario

Abbonati

copertina
Executive.it
Da Gartner, strategie per il management d'impresa

Novembre-Dicembre
N. 11/12 - Sommario

Abbonati

copertina
Innovazione.PA
La Pubblica Amministrazione digitale

Luglio-Settembre
N. 07/09 - Sommario

Abbonati