R1 Lease, l’AI per misurare la riforestazione e il valore degli alberi

Il progetto pilota #19milakg di R1 Lease e 17 tons ha restituito alla natura un ettaro circa di terreno fino a due anni fa brullo e incolto. 200 alberi ‘mangia-smog’ hanno assorbito oltre tre tonnellate di CO2 e rigenerato il suolo, contribuendo a migliorare l’attività fotosintetica.

Alle porte di Roma, una storia virtuosa di green economy, innovazione e ritorno alla natura prende forma e cresce grazie all’Intelligenza Artificiale e alla collaborazione tra una start-up della sostenibilità e un player della tecnologia. Siamo a Nerola, a 50km dalla Capitale dove R1 Lease, società dedicata alle soluzioni di noleggio operativo di R1 Group che desidera affrontare le nuove sfide del futuro promuovendo una sensibilità e lo sviluppo di soluzioni tecnologiche che hanno ricadute e impatti sociali e ambientali e 17tons, start up innovativa della sostenibilità che tutela la salute dell’ambiente misurando e raccogliendo dati, stimolando la partecipazione attiva e la collaborazione tra imprese e soggetti del cambiamento hanno scelto di avviare il progetto pilota #19milakg. E, dopo due anni, in occasione della Giornata Mondiale della Terra (22 aprile) sono pronte a raccontare i primi risultati.

Il progetto

Al centro del progetto, 200 piante di Paulownia messe a dimora presso il Santuario Capra Libera Tutti di Nerola (Roma) per riportare in vita spazi che in passato erano destinati ad allevamenti intensivi di bestiame. Ogni pianta vive anche come Avatar sulla piattaforma di 17tons, che nel tempo ne costruisce l’identità digitale monitorando crescita, stato di salute, condizioni ambientali, alert su eventi estremi che potrebbero danneggiare gli alberi, stima degli impatti ambientali (sequestro di CO2), tokenizzazione degli asset. Il tutto grazie a un modello di Artificial Intelligence che mappa le variabili di valore ecologico ed economico di ogni albero, raccoglie i dati sugli alberi provenienti dal campo, li correla alle analisi satellitari e notarizza su Blockchain il valore del token di ogni pianta.

I risultati

A due anni dalle messe a dimora, i risultati sono più che incoraggianti: non solo le piante hanno già assorbito oltre 3 tonnellate di CO2, pari a un volo Roma-Tokio andata e ritorno, ma hanno migliorato in modo sorprendente la qualità del suolo. In due anni, infatti, l’indice NDVI dell’area (Normalized Difference Vegetation Index, che misura in una scala da -1 a 1 la salute delle piante e la copertura vegetale tramite l’analisi di immagini satellitari) è passato da -1 a +0,7.
Gli alberi piantumati sono eccezionali piante “mangia-smog”. La Paulownia è infatti tra gli alberi che assorbe più CO2 ed è un ibrido non infestante che salvaguarda la biodiversità. La pianta cresce molto velocemente (alcuni degli alberi di Nerola sono arrivati in meno di 2 anni a superare i 4,5 metri di altezza e i 10 cm di diametro) ed ha il suo picco di crescita proprio nei primi anni di vita, il suo legno è leggero, flessibile e durevole. La sua fioritura è grande fonte di nettare per le api, e favorisce quindi la biodiversità e la salute degli insetti impollinatori. E ancora, la pianta ha funzione frangivento (grazie all’ampia e folta chioma e alle foglie che possono arrivare a un diametro di 80 cm) e capacità fito-depurative.

L’impegno

Secondo Earthday i governi devono incentivare i cittadini, le imprese e le istituzioni a creare e innovare, promuovendo gli interessi pubblici e contribuendo alla definizione di quadro per un sistema economico globale equo e sostenibile. In pieno spirito, dunque, con il tema dell’edizione di quest’anno, R1 Lease aggiunge un altro tassello nel suo impegno per la sostenibilità promuovendo nuoviprogetti a favore della sostenibilità e dell’economia circolare, per incentivare i clienti a investimenti eco sostenibili che hanno ricadute e impatti sociali e ambientali. “Favoriamo e acceleriamo la transizione delle aziende al rinnovo tecnologico di beni IT e al monitoraggio grazie al sistema di AI e a sensori IOT del footprint delle aziende coinvolte, con la possibilità di compensare ed arrivare a compensazione 0 dei building per un mondo che voglia contribuire a raggiungere gli obiettivi dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite”, ha spiegato Alessia Monteleone, CEO R1 Lease. “L’obiettivo di questo progetto e delle nostre azioni è accompagnare le aziende nella mitigazione dei loro impatti climatici ed ambientali usando la tecnologia e grazie a una strategia di sostenibilità a lungo termine”, ha sottolineato Susanna Di Vincenzo, Co- founder & CEO di 17tons.


A cura della redazione

Office Automation è da 38 anni il mensile di riferimento e canale di comunicazione specializzato nell'ICT e nelle soluzioni per il digitale, promotore di convegni e seminari che si rivolge a CIO e IT Manager e ai protagonisti della catena del val...

Office Automation è il periodico di comunicazione, edito da Soiel International in versione cartacea e on-line, dedicato ai temi dell’ICT e delle soluzioni per il digitale.


Soiel International, edita le riviste

Officelayout 195

Officelayout

Progettare arredare gestire lo spazio ufficio
Ottobre-Dicembre
N. 195

Abbonati
Innovazione.PA n. 52

innovazione.PA

La Pubblica Amministrazione digitale
Ottobre-Dicembre
N. 52

Abbonati
Executive.IT novembre-dicembre 2023

Executive.IT

Da Gartner strategie per il management d'impresa
Novembre-Dicembre
N. 6

Abbonati