Partner Data: la sicurezza al centro

Dal 1984 la società porta sul mercato italiano soluzioni di sicurezza fisica e logica sempre allo stato dell’arte.

“Vantare una storia lunga più di 35 anni rappresenta un punto di orgoglio per qualunque azienda, a maggior ragione in un settore dinamico come quello IT”, esordisce Francesco Camagni, general manager di Partner Data, società che sin dal 1984 ha intuito l’importanza di garantire un accesso sicuro agli strumenti informatici e, di conseguenza, ai dati aziendali. “Abbiamo seguito da vicino, sin dagli esordi, questo settore, portando sul mercato soluzioni sempre allo stato dell’arte per quanto riguarda la sicurezza IT sia fisica che logica”.

Francesco Camagni, general manager di Partner Data

Il mondo delle smart card

Partner Data è stata pioniera in molti campi, a cominciare da quello delle smartcard, un ambito che si è rapidamente ampliato dalla sicurezza ad altri settori come le carte fedeltà o le carte servizi, a cui sono stati via via affiancati token, carte di prossimità, lettori e applicazioni correlate realizzate sia internamente che da terze parti.

“Il nostro punto di forza è la capacità di proporre soluzioni altamente personalizzate, non solo per quanto riguarda la grafica ma anche i materiali: stiamo infatti per lanciare smart card realizzate con il legno e con plastica biodegradabile per venire incontro alle esigenze del mercato, sempre più sensibile ai temi della sostenibilità ambientale”, sottolinea Camagni. L’evoluzione tecnologica naturalmente ha contrassegnato anche il mondo delle smartcard, oggi fortemente impattato dalla biometria e dalla mobilità. Anche in questo caso Partner Data è in prima linea nel proporre soluzioni altamente performanti quali lettori a tecnologia capacitiva e lettori di impronte digitali. L’ultima frontiera, però, è l’autenticazione attraverso dispositivi mobili, ambito su cui la società sta investendo in maniera consistente.

La sicurezza logica

Al fine di salvaguardare adeguatamente i dati personali ed aziendali altrettanto importante è la sicurezza logica. “Il GDPR ha indubbiamente innalzato il livello di attenzione intorno a questo tema, tutt’altro che semplice”, evidenzia Camagni. “Riteniamo che, poiché non esiste un unico prodotto in grado di coprire tutto lo spettro dei dettami del GDPR, l’approccio migliore sia quello di implementare soluzioni specializzate in grado di fornire funzionalità che rispondano puntualmente a determinati input contenuti nella normativa, quali, ad esempio, la data loss prevention e la classificazione dei dati, non a caso attualmente tra le soluzioni più richieste dal mercato. Anche in questo caso la nostra strategia è fare una costante attività di scouting in ogni parte del mondo, portando nel nostro Paese soluzioni altamente performanti e al tempo stesso semplici da implementare e gestire, a un costo sostenibile”.

Per quanto riguarda la Data Loss Prevention, ad esempio, Partner Data distribuisce in Italia Endpoint Protector di CoCoSys, società tedesco-rumena con più di cinquanta tecnici esclusivamente dedicati a questo prodotto, mentre in merito alla classificazione dei dati, uno dei principali fattori su cui il GDPR pone l’accento, ha siglato un accordo di partnership con Expert TechSource, società indiana fondata nel 2014 da esperti professionisti di security, per la distribuzione di Klassify, soluzione di classificazione dei dati apprezzato in ogni parte del mondo per la facilità di installazione ed utilizzo, la completezza funzionale e, non ultimo, le condizioni vantaggiosa a cui viene proposta.

Il modello commerciale

Un altro aspetto che caratterizza Partner Data è la sua capacità di fidelizzare clienti e business partner. “Abbiamo un rapporto diretto con un numero ristretto di grandi clienti, operanti ad esempio nel campo del finance e del retail, ma il nostro cliente tipo è un solution provider che trova in noi prodotti, consulenza e formazione utili per affrontare con i suoi clienti il tema sempre più urgente – e complesso – della cyber security”, dice ancora Camagni. “In entrambi i casi vantiamo un livello di fidelizzazione estremamente elevato, a testimonianza della validità delle nostre competenze e della nostra strategia, che poggia sull’ascolto e sulla capacità di sviluppare soluzioni personalizzate in grado di rispondere adeguatamente a qualsiasi tipo di esigenza”.


A cura della redazione

Office Automation è da 38 anni il mensile di riferimento e canale di comunicazione specializzato nell'ICT e nelle soluzioni per il digitale, promotore di convegni e seminari che si rivolge a CIO e IT Manager e ai protagonisti della catena del val...

Office Automation è il periodico di comunicazione, edito da Soiel International in versione cartacea e on-line, dedicato ai temi dell’ICT e delle soluzioni per il digitale.


Soiel International, edita le riviste

Copertina
Officelayout
Progettare, arredare, gestire lo spazio ufficio

Ottobre-Dicembre
N. 179 - Sommario

Abbonati

copertina
Executive.it
Da Gartner, strategie per il management d'impresa

Novembre-Dicembre
N. 11/12 - Sommario

Abbonati

copertina
Innovazione.PA
La Pubblica Amministrazione digitale

Luglio-Settembre
N. 07/09 - Sommario

Abbonati