Oracle, le aziende come un team di Formula 1

In occasione del CloudWorld Tour al centro il ruolo delle tecnologie (ma anche dei servizi) per il successo delle organizzazioni.

“Abbiamo lavorato molto duramente per offrirvi le migliori tecnologie. Abbiamo a disposizione una quantità di tecnologie leader di settore per le aree infrastruttura e applicazioni cloud che possiamo fornire alla vostra organizzazione per contribuire al vostro successo. E a queste abbiamo abbinato l’attenzione nel restare al vostro fianco durante tutta la trasformazione della vostra realtà, perché il vostro successo è l’unica cosa che conta per noi ed è al centro di tutto ciò che facciamo”.

Le parole sono quelle di Douglas Kehring, EVP, Corporate Operations di Oracle che ha aperto l’evento Oracle CloudWorld Tour svoltosi a Milano, per la sua unica tappa nell’Unione Europea, nel corso del quale è stato sottolineato davanti a una platea di partner e utenti l’obiettivo principe che guida il traguardo di tutte le risorse del vendor americano.

“La stessa tecnologia utilizzata da aziende diverse, in settori diversi e in aree geografiche diverse può produrre risultati molto diversi. Ogni organizzazione deve quindi seguire il proprio percorso e questo significa che dobbiamo restare al vostro fianco  per aiutarvi a raggiungere il successo”, ha proseguito Kehring facendo poi un’analogia con i team di Formula 1. L’idea è che la tecnologia è come il veicolo, che è molto sofisticato. Le specifiche possono essere comuni tra tutti i team che devono rispettare requisiti di progettazione. “È come un database relazionale. Chiunque può costruirne uno. Ma per avere successo ci vuole molto di più. Ed è quello che accade con il team Oracle Red Bull Racing, che ha vinto oltre il 95% delle gare dello scorso anno, andando da un’approfondita formazione e preparazione dei piloti alle analisi in tempo reale dei dati.”

La chiave è  ‘fare’ con la tecnologia

Kehring  ha citato la Oracle Cloud Infrastructure a supporto della strategia e degli aggiustamenti necessari. Modifiche che avvengono sia prima che durante la gara, riducendo ad esempio anche di microsecondi il tempo per il pit stop. “A contare nella creazione di valore e quindi nell’affermazione di un’organizzazione non è solo la tecnologia in sé, ma piuttosto ciò che si fa con essa. E questo vale per ogni settore. Mi piace in tal senso pensare che offriamo a tutte le aziende l’opportunità di trasformasi in realtà vincenti nel rispettivo comparto grazie alle nostre tecnologie”, ha aggiunto Kehring per poi approfondire tematiche quali Oracle AI, un tema (quello dell’intelligenza artificiale) oggi citato ampiamente dal mercato. Ma che per Oracle non rappresenta una novità

“Nel corso della nostra  storia siamo sempre stati profondamente coinvolti nel perfezionamento dell’uso di intelligenza artificiale e machine learning per migliorare i prodotti. Ecco che le funzionalità di intelligenza artificiale sono integrate in tutti gli elementi della nostra tecnologia per una automazione superiore delle attività. Il tutto combinato con le nostre applicazioni cloud leader fronte back office così come front office, all’insieme di applicazioni mission critical, al database per l’on premise e il multi cloud, all’infrastruttura cloud. Queste funzionalità end-to-end mettono a disposizione la possibilità di differenziarsi grazie a un insieme di  processi migliori della categoria, alla sicurezza integrata e alla flessibilità delle implementazioni.”

Il fronte servizi

Alla tecnologia si affiancano gli Oracle Customer Success Services che hanno l’obiettivo di garantire che, una volta che le aziende hanno deciso di affidarsi ad Oracle, riescano a generare il valore atteso. “È ora l’unico punto di responsabilità e qualunque sia il problema, la domanda o la sfida da affrontare, sono disponibili a fornire l’aiuto richiesto. Questo significa proporsi come consulenti fidati durante tutto il processo di pianificazione e implementazione. Abbiamo preso in considerazione tutte le best practice e le lezioni di successo del passato per applicarle ai nuovi progetti. Senza dimenticare che lavoriamo sempre a stretto contatto con i nostri partner”, ha concluso Kehring.


Paolo Morati

Giornalista professionista, dal 1997 si occupa dell’evoluzione delle tecnologie ICT destinate al mondo delle imprese e di quei trend e sviluppi infrastrutturali e applicativi che impattano sulla trasformazione di modelli e processi di business, e sull'esperienza di utenti e clien...

Office Automation è il periodico di comunicazione, edito da Soiel International in versione cartacea e on-line, dedicato ai temi dell’ICT e delle soluzioni per il digitale.


Soiel International, edita le riviste

Officelayout 197

Officelayout

Progettare arredare gestire lo spazio ufficio
Aprile-Giugno
N. 197

Abbonati
Innovazione.PA n. 55

innovazione.PA

La Pubblica Amministrazione digitale
Maggio-Giugno
N. 55

Abbonati
Executive.IT n.2 2024

Executive.IT

Da Gartner strategie per il management d'impresa
Marzo-Aprile
N. 2

Abbonati