Lutech, inaugurato il NextGeneration Security Operations Center

Alle porte di Milano, la struttura ha l’obiettivo di fornire servizi alle aziende con un approccio tailor made in base alle specificità dei clienti e dei settori di riferimento.

“La sicurezza informatica oggi non può più essere solo un elemento per la mitigazione del rischio, ma deve far parte della strategia di crescita delle aziende”. Tullio Pirovano, amministratore delegato del Gruppo Lutech, ha inquadrato con queste parole l’obiettivo del NextGeneration Security Operations Center-NG SOC. La struttura, presentata nei giorni scorsi, sorge all’interno del Services Operations Center di Cinisello Balsamo, alle porte di Milano, da oltre 20 anni specializzato nell’erogazione di servizi gestiti e che diventa così l’hub di riferimento per la strategia di crescita del Gruppo nell’ambito dei managed services.

Approccio

Il centro si sviluppa su 3mila metri quadri di superficie, dispone di 330 postazioni operative attive 24H24 7/7, è dotato di impianti tecnologici ridondati e può contare su due siti secondari a Padova e Torino.
Come spiegato da Fabio Ingrosso, Managed Services CTO del Gruppo Lutech, il modello di erogazione di tutte le soluzioni è un’OASI (Outsourcing Advanced Services Integration) in cui i servizi vengono gestiti secondo l’approccio Qualitative Full Outsourcing per risolvere tutta la filiera operativa a supporto del cliente, dalla fase di analisi pre-progettuale all’intera delivery. In particolare, il Gruppo Lutech può contare su ingegneri e tecnici certificati per supportare una serie di servizi come Service Desk, Network Operations Center, Cloud Operations Center e Next-Generation Security Operations Center. “Sul mercato cresce la domanda di questi servizi, perché nei clienti è aumentata la consapevolezza di quanto sia fondamentale disporre di una struttura capace di presidiare le tecnologie”, ha aggiunto Ingrosso evidenziando gli elementi caratterizzanti del centro “in cui un ruolo di primo piano è ricoperto dalla nostra esperienza: i managed services fanno parte della storia del Gruppo Lutech”.

Tullio Pirovano, amministratore delegato del Gruppo Lutech

Sicurezza

Un team composto da esperti di cybersecurity ed ethical hacker e un approccio vendor independent che si sviluppa secondo il modello CARTA (Continuous Adaptive Risk and Trust Assessment): questi i punti chiave del NG-SOC, in cui i servizi sono modulabili e scalabili in funzione delle specificità dei diversi settori e dei profili di rischio. “L’approccio olistico è il nostro valore aggiunto – ha sottolineato Giulia Cabianca, Senior Advisor del Gruppo Lutech: un efficace piano di cybersecurity deve tenere infatti conto delle realtà dei clienti, con assessment mirati e la progettazione di piani tailor made in base alle specificità e ai settori di riferimento: financial services, public sector & healthcare, telco & media, manufacturing, energy & utilities, fashion e retail”. Ambiti, questi, nei quali la società vuole continuare a crescere forte delle sue tre anime, Lutech Technology, Lutech Digital e Lutech Products, in Italia e non solo.

Obiettivi

Il business dell’azienda è per la maggior incentrato nel nostro Paese, ma il Gruppo negli anni ha guardato oltre confine e oggi è presente in altre country, come  Germania, Francia, Spagna e Romania, su cui punta in modo significativo. Lo ha spiegato Pirovano: “Il nostro obiettivo è supportare i clienti nel loro percorso di trasformazione verso il digitale. Un concetto abbastanza usato, dietro il quale risiede un approccio fatto di soluzioni che la nostra società oggi è in grado di offrire coprendo l’intero stack tecnologico dell’IT”. La società ha intenzione di continuare ad alzare il livello di interlocuzione con i propri clienti, mettendo in primo piano temi quali l’AI e il machine learning, e di confrontarsi in modo sempre più competitivo con gli altri attori di mercato. “Abbiamo tutti i presupposti per farlo – ha concluso l’AD: soluzioni tecnologiche di ultima generazione e le competenze di oltre 2.700 professionisti che sono il nostro punto di forza”.


Vincenzo Virgilio

Giornalista pubblicista, laureato in Scienze Politiche, dal 2005 ha scritto per diverse testate e ha svolto attività di ufficio stampa e comunicazione nella pubblica amministrazio...

Office Automation è il periodico di comunicazione, edito da Soiel International in versione cartacea e on-line, dedicato ai temi dell’ICT e delle soluzioni per il digitale.


Soiel International, edita le riviste

Copertina
Officelayout
Progettare, arredare, gestire lo spazio ufficio

Ottobre-Dicembre
N. 179 - Sommario

Abbonati

copertina
Executive.it
Da Gartner, strategie per il management d'impresa

Novembre-Dicembre
N. 11/12 - Sommario

Abbonati

copertina
Innovazione.PA
La Pubblica Amministrazione digitale

Luglio-Settembre
N. 07/09 - Sommario

Abbonati