Il nuovo corso di Kramer

L’azienda israeliana di soluzioni audio-video ha avviato un profondo processo di trasformazione, impegnandosi a integrare il mondo AV con quello IT.

Il primo passo è stato il passaggio da azienda familiare a società organizzata in maniera strutturata grazie all’acquisizione da parte del fondo di private equity Fortissimo Capital Fund. Ora Kramer, azienda israeliana che vanta oltre 40 anni di presenza nel settore audio-video, è pronta a fare un ulteriore salto di qualità, ampliando la propria proposizione a livello sia tecnico che commerciale. Questo progetto ha convinto Emiliano Faccioli, che aveva già lavorato in Kramer anni fa, a rientrare, accettando la carica di country manager per l’Italia. “Ho ritrovato un’azienda proiettata verso il futuro, molto dinamica sia a livello globale che locale”, assicura. “A livello globale è stata istituita la sede centrale europea ad Amsterdam e realizzato un profondo rebranding, mentre per quanto riguarda il nostro Paese la sede verrà a breve spostata in una struttura più moderna e funzionale ed è stato avviato un programma di recruiting orientato anche verso talenti con competenze complementari a quelle audio-video. Mi riferisco in particolare al mondo IT, visto che ormai questi mondi stanno rapidamente convergendo”.

Abbattere tutte le barriere

Dalla collaborazione e presentazione wireless al controllo ambientale basato su cloud e alla gestione AV basata sul web, oggi le soluzioni Kramer sono sempre più orientate   verso la convergenza AV e IP, come testimonia ad esempio Quicklaunch, soluzione UCW (Unified Communication Workplace) che consente di interagire utilizzando diverse piattaforme UCC in modo rapido, sicuro e intuitivo. In questo modo è possibile avviare e controllare qualsiasi riunione in modo semplice, indipendentemente dal provider di servizi di conferenza.  Anche il go-to-market di Kramer sta guardando al modello IT, tipicamente indiretto. “Riteniamo che la distribuzione rappresenti un importante volano per ampliare la nostra presenza sul territorio ed essere più vicini ai clienti”, sottolinea Faccioli. “Rientra in questa logica l’accordo siglato di recente con Exertis AV, VAD specializzato nella fornitura sistemi di comunicazione audio-video e impianti di automazione aziendale e residenziale, un primo passo verso la costruzione di un ecosistema qualificato e motivato”. L’offerta commerciale di Kramer è molto ampia e include amplificatori, altoparlanti, mixer, processori, convertitori e distributori, oltre a cablaggi professionali. “Il mondo della videoconferenza ha avuto una forte accelerazione durante la pandemia, e oggi si sta consolidando”, conclude Faccioli. “Siamo convinti di essere nella posizione ideale per rispondere alle esigenze di tutti i principali mercati verticali, da quello   educational a quello corporate, dalla pubblica amministrazione al rental, le società che noleggiano sistemi complessi per eventi, staging ecc.”.


Raffaela Citterio

Dopo una esperienza di quasi 10 anni presso una importante agenzia internazionale di relazioni pubbliche in cui si è occupata di ICT e beni di largo consumo sceglie il giornalismo e comincia a collaborare con diverse testate ICT in qualità di free lance. Per Office Automation segue le tecnologie emergenti, in particolare quelle legate all’Intelligenza...

Office Automation è il periodico di comunicazione, edito da Soiel International in versione cartacea e on-line, dedicato ai temi dell’ICT e delle soluzioni per il digitale.


Soiel International, edita le riviste

Officelayout 197

Officelayout

Progettare arredare gestire lo spazio ufficio
Aprile-Giugno
N. 197

Abbonati
Innovazione.PA n. 55

innovazione.PA

La Pubblica Amministrazione digitale
Maggio-Giugno
N. 55

Abbonati
Executive.IT n.2 2024

Executive.IT

Da Gartner strategie per il management d'impresa
Marzo-Aprile
N. 2

Abbonati