Gruppo E, il futuro ha radici profonde

Shape your Vision, l’evento annuale del gruppo, è stato un confronto ricco di idee e prospettive sul domani che ha riunito a Firenze i protagonisti del mercato IT, accorsi sulle rive dell’Arno per rispondere a una semplice domanda: come saranno le aziende nel 2030?

“Pensate mai: come sarà la mia azienda tra tre anni? Tra cinque anni? Facciamo otto anni, così arriviamo al 2030, una data importante per misurare lo stato di salute del pianeta secondo i programmi europei di sostenibilità”. Stefano Zingoni, Innovation & Marketing Director di Gruppo E, ha aperto con queste parole Shape your Vision – Meet your Future, l’evento annuale del gruppo organizzato a Firenze. Obiettivo: leggere il futuro provando a scorgere tra le nubi di incertezze del periodo storico che stiamo vivendo luci da seguire, sentieri da percorrere, occasioni da cogliere. Il tutto, in una visione condivisa con clienti e partner, i veri protagonisti di Shape your Vision saliti sul palco uno a uno per spiegare perché, oggi più che mai, un utilizzo virtuoso, sicuro e sostenibile della tecnologia possa portare valore, non solo alle aziende, ma alla comunità nel suo insieme.

Stefano Zingoni, Innovation & Marketing Director di Gruppo E, in occasione di Shape your Vision – Meet your Future

La persona al centro

In questa corsa verso il domani, però, diviene necessario sin da ora superare le paure, gli scetticismi, e abbracciare l’innovazione rimettendo al centro la persona con le sue hard e soft skill. “Nello scrivere il futuro, il talento sarà centrale”, ha spiegato Zingoni sottolineando l’importanza per organizzazioni pubbliche e private di ripartire dalle competenze, selezionandole e valorizzandole facendo leva anche sul valore della tecnologia e dell’intelligenza artificiale al fine di colmare l’attuale talent shortage. Un aspetto chiave, questo, per Gruppo E, che sul tema non a caso ha strutturato un’iniziativa strategica, Shape your Talent: “Un progetto di creazione di competenze che ci vede legati a doppio filo con l’Università di Siena, l’Università di Firenze, l’ITS Prime, la Fondazione Vita e altri istituti formativi”, ha spiegato Zingoni sottolineando come la valorizzazione del talento sia alla base anche del processo di crescita di Gruppo E.

La crescita

Il gruppo, da oltre 15 anni impegnato nell’affiancare le aziende nel loro percorso di transizione digitale, negli ultimi tre anni ha vissuto una rapidissima espansione su tutto il territorio nazionale, con l’assunzione di nuovi dipendenti e l’apertura di uffici a Bologna, Milano e Pistoia. La crescita è testimoniata anche dai numeri – nel 2021 il gruppo ha raggiunto un fatturato di 42,5 milioni di euro, in crescita del 26,5% rispetto all’anno precedente – oltre che da alcune importanti novità. Tra queste, l’istituzione della nuova Business Unit Innovation che opera ogni giorno con il fine ultimo di portare nelle aziende le componenti più innovative e di frontiera dell’IT, con progetti che già oggi coinvolgono paradigmi quali il metaverso, la blockchain, gli NFT e non solo.

L’impegno

Al centro di Shape your Vision, come detto, ci sono stati loro, i partner di Gruppo E: VMware, NetApp, Palo Alto Networks, Commvault, ESET, SentinelOne, Cyberoo, Salesforce, Dynatrace, Veeam e Forcepoint, accorsi sulle rive dell’Arno per leggere il nuovo futuro delle infrastrutture IT, della cybersecurity, del cloud e della transizione digitale che, come ribadito da tutti gli speaker, è chiamata a camminare sempre a braccetto con la sostenibilità. Lo sa bene Gruppo E, che mette in primo piano nella relazione con il mercato proprio l’impegno per la sostenibilità e il supporto alla società civile, alla cultura, allo sport, nonché il finanziamento diretto a opere pubbliche. Uno sforzo rendicontato puntualmente in un documento di sostenibilità pubblicato ogni anno dal gruppo e che tra le iniziative più rilevanti vede il finanziamento tramite Art Bonus degli scavi del Santuario Ritrovato di San Casciano dei Bagni dove recentemente sono stati rinvenuti reperti risalenti alle epoche etrusca e romana di straordinaria importanza. Un incontro emozionante tra passato, presente e futuro che ha fatto il giro del mondo e che ha rivissuto anche a Shape your Vision grazie agli interventi di Agnese Carletti, sindaca del Comune in provincia di Siena, ed Emanuele Mariotti, direttore degli scavi, “a testimonianza dell’impegno del nostro gruppo volto al continuo sviluppo sociale e culturale della Regione e del Paese”. Il profondo legame tra Gruppo E e il territorio è stato ribadito da Zingoni anche durante la video intervista a Dario Nardella, sindaco di Firenze, che ha messo sul tavolo temi quali la sostenibilità, le smart cities, la forestazione urbana, la valorizzazione dei talenti, l’evoluzione dei trasporti.

Giro d’Italia: un accordo storico

Il futuro, come sappiamo, è fatto di novità e Shape you Vision è stata l’occasione per Gruppo E di annunciarne una di particolare rilievo: la partnership con il Giro d’Italia 2023, di cui il gruppo sarà Information Technology Partner. Un accordo storico, ufficializzato insieme a Paolo Bellino, amministratore delegato di RCS Sport and Events, e al campione Gianni Bugno, che capitanerà la squadra di e-bike di Gruppo E che percorrerà gli ultimi chilometri di tre tappe del Giro a maggio 2023. “Il nostro gruppo da sempre ha una vocazione sportiva e con questa partnership portiamo ancora più in alto il nostro impegno affiancandoci a un nome e a un brand storico dello sport nazionale – ha sottolineato Zingoni. Anche se l’IT fa pensare ad altri Paesi, il Gruppo E è un gruppo IT italiano di eccellenza e legandoci al Giro d’Italia vogliamo mettere in evidenza la nostra competenza sui temi IT in quanto player al 100% italiano”. 

Il campione del ciclismo Gianni Bugno insieme a Stefano Zingoni

Vincenzo Virgilio

Giornalista pubblicista, laureato in Scienze Politiche, dal 2005 ha scritto per diverse testate e ha svolto attività di ufficio stampa e comunicazione nella pubblica amministrazio...

Office Automation è il periodico di comunicazione, edito da Soiel International in versione cartacea e on-line, dedicato ai temi dell’ICT e delle soluzioni per il digitale.


Soiel International, edita le riviste

Officelayout 191

Officelayout

Progettare arredare gestire lo spazio ufficio
Ottobre-Dicembre
N. 191

Abbonati
Innovazione.PA n. 47

innovazione.PA

La Pubblica Amministrazione digitale
Settembre-Ottobre
N. 47

Abbonati
Executive.IT settembre-ottobre 2022

Executive.IT

Da Gartner strategie per il management d'impresa
Settembre-Ottobre
N. 6

Abbonati