Onlyoffice, la collaborazione è open source

Lev Bannov, fondatore e CEO di Ascensio System, illustra le potenzialità della suite di soluzioni per la produttività sviluppata dall’azienda.

Si sta affermando, sempre più anche in Italia, un brand che opera in ambito document management e collaboration. Stiamo parlando di Onlyoffice, progetto open source nato 12 anni fa per volontà di Ascensio System, società che dalla Lettonia, in pochi anni, è riuscita a farsi conoscere in tutto il mondo, indirizzando la propria suite per la produttività in numerosi Paesi, tra cui l’Italia. A raccontarci la storia e gli aspetti differenzianti di Onlyoffice è Lev Bannov, fondatore e CEO di Ascensio System.

Lev Bannov, fondatore e CEO di Ascensio System

Quando e con quale missione è nata Onlyoffice?

Onlyoffice è un progetto decollato nel 2009 sotto il nome di TeamLab, il cui focus erano le soluzioni di project management per i team; presto è stata lanciata l’office suite, la prima del suo genere basata su tecnologia canvas HTML5. La soluzione è stata ribattezzata ‘Onlyoffice’ e il suo codice sorgente è stato rilasciato apertamente al pubblico, dando a tutti un’alternativa open source per la collaboration dei documenti in grado di offrire la massima compatibilità con i formati DOCX, XLSX e PPTX grazie a OOXML. Oggi Onlyoffice è un progetto in rapida e costante crescita. Ci impegniamo a rendere le tecnologie di elaborazione dei documenti e di collaboration e i tool di produttività del team accessibili, efficienti e sicuri per tutte le tipologie di aziende. Crediamo fortemente nella divisione del lavoro nell’industria del software, e siamo sicuri di poter fare la nostra parte se parliamo di documenti digitali.

Quali sono gli aspetti differenzianti la vostra proposta?

Onlyoffice offre strumenti universali per lavorare con i documenti e per la collaboration aziendale rivolti a un vasto pubblico. Nonostante l’indiscussa concorrenza in questo settore, vogliamo affermarci sul mercato come provider di software che offre maggiore qualità, maggiore sicurezza e più libertà. E naturalmente non dimentichiamo la possibilità di adozione non solo in cloud, ma anche in qualsiasi ambiente privato, stand-alone o integrato nelle piattaforme già esistenti. Vogliamo fornire alle aziende i migliori strumenti in circolazione per l’elaborazione di documenti di testo, fogli di calcolo, presentazioni e, gradualmente, anche PDF.

In che modo indirizzate la vostra offerta nel nostro Paese?

Siamo pronti per fornire al mercato soluzioni semplici e sicure per svolgere le attività e le mansioni quotidiane che un ufficio moderno richiede, indipendentemente dalle sue dimensioni e dal settore in cui opera. Il nostro principio è mantenere i nostri utenti liberi dal ‘vendor lock-in’ e lasciar loro decidere in quale contesto utilizzare i nostri prodotti. A differenza di alcuni dei nostri competitor che vogliono mantenere i loro utenti legati al cloud pubblico tramite abbonamenti e sottoscrizioni, noi forniamo licenze flessibili e offriamo soluzioni self-hosted che possono essere utilizzate in una varietà di scenari. Nel nostro viaggio verso la brand awareness a livello locale, contiamo sulle nostre risorse interne e ci sforziamo nella costante ricerca di nuovi partner e rivenditori. Il nostro successo fino a oggi è stato raggiunto grazie ad alcuni dei nostri partner locali, tra cui TD Group Italia, SMC e Consortium Garr, per citarne alcuni.

Quali sono i risultati finora raggiunti?

Onlyoffice è un progetto che si sviluppa in modo sostenibile e con uno sguardo sempre rivolto al futuro. In questo senso, siamo molto soddisfatti: il progetto cresce sia in termini di qualità che nella capacità e funzionalità dei prodotti nel panorama del market share globale. È difficile calcolare il tasso di crescita reale in termini di utenti, dato che non usiamo strumenti di monitoraggio e distribuiamo liberamente molte tipologie di prodotti. Da quello che sappiamo dai nostri contratti commerciali e dalle installazioni effettuate, possiamo dire che Onlyoffice è scelto e adottato da oltre 7 milioni di utenti in tutto il mondo e cresce dal 40 al 50 per cento anno su anno. Ci auguriamo certamente che questo sviluppo stabile continui in futuro.

Guardando al prossimo futuro, quali sono gli obiettivi di Onlyoffice?

Intendiamo fare un passo alla volta, senza introdurre macro cambiamenti in ciò che realizziamo. La nostra community riceve molte richieste per continuare a migliorare e potenziare i nostri prodotti, e sarà questa la nostra assoluta priorità nel prossimo futuro. In generale, il nostro piano prevede l’impegno a migliorare ulteriormente la funzionalità e la sicurezza delle soluzioni Onlyoffice, compresa la creazione di un software cloud-based ancora più sicuro. Onlyoffice è un progetto europeo. Come europei mettiamo la libertà al primo posto e quindi vogliamo fornire soluzioni accessibili e democratiche senza vendor lock-in e che offrano la possibilità di raggiungere la massima privacy e sicurezza dei dati. Io e il mio team usiamo i nostri prodotti per tutte le attività lavorative quotidiane, per mantenere la collaborazione e il flusso di documenti in azienda agile e senza soluzione di continuità. Per questo motivo, pensiamo che tutti dovrebbero provare Onlyoffice.


A cura della redazione

Office Automation è da 38 anni il mensile di riferimento e canale di comunicazione specializzato nell'ICT e nelle soluzioni per il digitale, promotore di convegni e seminari che si rivolge a CIO e IT Manager e ai protagonisti della catena del val...

Office Automation è il periodico di comunicazione, edito da Soiel International in versione cartacea e on-line, dedicato ai temi dell’ICT e delle soluzioni per il digitale.


Soiel International, edita le riviste

Officelayout

Officelayout

Progettare, arredare, gestire lo spazio ufficio

Gennaio-Marzo
N. 184


Abbonati
Executive.IT

Executive.IT

Da Gartner, strategie per il management d'impresa

Dicembre-Febbraio
N. 12


Abbonati
innovazione.PA

innovazione.PA

La Pubblica Amministrazione digitale

Gennaio-Febbraio
N. 37


Abbonati