CoreTech, il supporto ai partner non si ferma

Lo ha sottolineato la società durante il Summit 2020: un evento virtuale, inedito, realizzato con l’obiettivo di fornire a MSP e CSP gli strumenti culturali necessari per emergere in un mercato sempre più competitivo e in continua evoluzione.

Oltre 130 persone hanno preso parte alla quinta edizione del Summit di CoreTech, l’appuntamento dedicato ai partner che quest’anno la società ha proposto in una versione online, inedita. Obiettivo: superare i limiti legati all’emergenza Coronavirus e continuare a offrire ai Managed Service Provider (MSP) e ai Cloud Solution Provider (CSP) gli strumenti culturali e formativi utili per incrementare il proprio business insieme all’azienda. Il tutto, senza dimenticare il networking, l’anima delle passate edizioni del Summit che CoreTech ha voluto far rivivere anche quest’anno inviando agli iscritti materiale informativo, brochure e tutto il necessario per seguire l’evento in modo coinvolgente e interattivo anche a distanza.

L’appuntamento

Roberto Beneduci, CEO di CoreTech

Un obiettivo centrato pienamente grazie a un’agenda ricca di contenuti offerti da relatori di primo piano nel settore: speaker intervenuti per leggere il quadro della situazione del mercato e indicare a MSP e CSP le azioni da mettere in campo per essere competitivi e crescere.
Sul ‘palco virtuale’ di CoreTech, però, sono saliti prima di tutto loro, i partner, i veri protagonisti di un Summit che anche in questa edizione ha messo al centro le storie di successo e le best practice di realtà come eFuture, Buso, Agile MSP, BlueDay, Gestisco, Magnetic Media Network, My Voice e Solunet.
Una sessione plenaria introdotta e moderata da Roberto Beneduci, fondatore e CEO di CoreTech, che durante l’evento ha sottolineato l’importanza per i Managed Service Provider e i Cloud Solution Provider di fare ecosistema, di guardare al futuro in una strategia condivisa, con un focus costante sulle evoluzioni di un mercato che mette il cloud e il concetto di servizio al centro dei processi di trasformazione delle aziende. Un’area di intervento in cui i MSP e i CSP possono ricoprire un ruolo chiave portando valore alle PMI del nostro Paese, ottimizzando e innovando i processi di business aziendali in modo agevole e con la flessibilità garantita dal cloud. Un paradigma, questo, sempre più basilare in quel percorso di digital transformation che durante l’emergenza Covid-19 ha ricevuto un importante impulso in tutti i settori.

Formazione

Cambiamenti che hanno interessato da vicino i Managed Service Provider e i Cloud Solution Provider e che sono stati affrontati anche durante le sessioni formative proposte da CoreTech nei giorni immediatamente precedenti all’evento. Momenti che hanno riscosso un forte interesse tra i partner e che si sono concentrati su quattro aree: sicurezza, compliance alle normative, tecnologie e infrastrutture, sviluppo del business.
Comprendere il ruolo e l'importanza che acquisizioni o fusioni possono svolgere per la crescita di un MSP, accelerare le strategie di vendita e costruire un’offerta vincente, ma al tempo stesso essere in grado di seguire l’evoluzione tecnologica, di differenziarsi sul mercato e di difendersi dagli attacchi di nuova generazione in modo proattivo. Questo il bagaglio culturale che CoreTech ha voluto offrire durante il Summit.

Gli interventi

Tra gli speaker intervenuti, anche Richard Tubb, influencer e divulgatore internazionale in ambito IT, Emanuela Tangolo, psicologa, Marino Vigliotti, Marco Ulivagnoli, socio fondatore di Sweat Equity, e Andrea Ardizzone, segretario generale di Assintel, associazione nazionale delle imprese ICT di Confcommercio che durante l’evento ha riportato i risultati di un sondaggio relativo all’influenza dell’emergenza Covid-19 sugli operatori IT.
Spunti di riflessione utili per affrontare un presente che chiede uno sforzo ulteriore a MSP e CSP, con nuove sfide da superare mettendo al centro conoscenze e competenze: skill che CoreTech quest’anno ha indirizzato con sessioni dedicate alla formazione tecnica, legale, commerciale e personale offerta grazie al contributo di professionisti come Simone Casadei Pastorino, direttore del CISPE, l’organizzazione europea che rappresenta i fornitori di servizi per le infrastrutture cloud di cui CoreTech è membro attivo.
Nell’occasione, Casadei ha presentato il quadro relativo alle regolamentazioni e direttive che interessano tutto il comparto cloud a livello europeo e che è fondamentale conoscere sia per le piccole e medie imprese che per gli operatori di servizi IT, come system integrator, MSP, CSP e software house. Un tema che, insieme agli altri delineati durante il Summit – tra i protagonisti anche Piero Micheletti, founder e CEO di MPM Business – “ha offerto ai partner indicazioni utili per essere vincenti in un mercato sempre più competitivo”.


Vincenzo Virgilio

Giornalista pubblicista, laureato in Scienze Politiche, dal 2005 ha scritto per diverse testate e ha svolto attività di ufficio stampa e comunicazione nella pubblica amministrazio...

Office Automation è il periodico di comunicazione, edito da Soiel International in versione cartacea e on-line, dedicato ai temi dell’ICT e delle soluzioni per il digitale.


Soiel International, edita le riviste

Copertina
Officelayout
Progettare, arredare, gestire lo spazio ufficio

Ottobre-Dicembre
N. 179 - Sommario

Abbonati

copertina
Executive.it
Da Gartner, strategie per il management d'impresa

Novembre-Dicembre
N. 11/12 - Sommario

Abbonati

copertina
Innovazione.PA
La Pubblica Amministrazione digitale

Luglio-Settembre
N. 07/09 - Sommario

Abbonati