Come rispondere alle richieste del GDPR

L’opinione di Gianni Baroni, CEO del Gruppo Daman

Il GDPR chiede di avere una visione completa dei dati aziendali – come vengono generati, utilizzati, archiviati, gestiti… –, di innalzare la consapevolezza legata alle minacce informatiche a tutti i livelli e di predisporre strumenti di reporting in grado di validare le iniziative intraprese. Le aziende sono quindi di fronte a molteplici sfide: automatizzare e orchestrare policy di sicurezza globali, poiché un approccio a silos basato sulla difesa del perimetro non è più sufficiente, coinvolgere in questo processo tutte le risorse interne e produrre la reportistica necessaria in caso di verifiche.

La security allo stato dell’arte

Il Gruppo Daman è attivo in tutti questi ambiti. Innanzitutto, attraverso una costante attività di scouting su tutte le innovazioni tecnologiche che vengono sviluppate in ogni parte del mondo e distribuisce soluzioni di security sempre allo stato dell’arte. Una delle ultime partnership, per esempio, è quella con Axonius, che aggrega tutti i dati che provengono dalle principali soluzioni per la gestione e la sicurezza dei dati presenti sul mercato senza bisogno di effettuare scanning, applicare agent o implementare tool di network sniffing.

Dal punto di vista dell’awareness, il Gruppo Daman ha messo a punto una piattaforma di e-learning pensata per coinvolgere tutta l’organizzazione in un percorso di apprendimento dinamico e stimolante in grado di trasformare il comportamento degli utenti. La maggior parte degli attacchi andati a buon fine, del resto, utilizza le soluzioni di produttività personale più diffuse, a cominciare dall’e-mail, attraverso campagne di phishing sempre più mirate e sofisticate: imparare a riconoscerle è fondamentale.

Il ruolo crescente dell’automazione

Adottare soluzioni in grado di adattarsi ai cambiamenti degli scenari di riferimento e addestrare gli utenti a riconoscere gli attacchi, insomma, è il modo migliore per proteggersi ed essere conformi alla normativa. In questo contesto l’automazione, all’interno della quale le tecnologie di intelligenza artificiale svolgono un ruolo di primo piano, avrà un ruolo crescente, anche a causa della mancanza di risorse specializzate, sempre più difficili da reperire. L’automazione va comunque applicata in maniera consapevole, per evitare di restare sommersi da una mole di dati dai quali l’azienda non è in grado di estrapolare un reale valore. 

Appuntamento a martedì 14 aprile con Antonio Iannuzzi, regional sales director Southern Europe e Switzerland di IntSights


A cura della redazione

Office Automation è da 38 anni il mensile di riferimento e canale di comunicazione specializzato nell'ICT e nelle soluzioni per il digitale, promotore di convegni e seminari che si rivolge a CIO e IT Manager e ai protagonisti della catena del val...

Office Automation è il periodico di comunicazione, edito da Soiel International in versione cartacea e on-line, dedicato ai temi dell’ICT e delle soluzioni per il digitale.


Soiel International, edita le riviste

Officelayout aprile-giugno 2021

Officelayout

Progettare arredare gestire lo spazio ufficio
Aprile-Giugno
N. 185

Abbonati
Innovazione.PA marzo-aprile 2021

innovazione.PA

La Pubblica Amministrazione digitale
Marzo-Aprile
N. 38

Abbonati
Executive.IT maggio - giugno 2021

Executive.IT

Da Gartner strategie per il management d'impresa
Maggio-Giugno
N. 4

Abbonati